manifesto fdm 2019
L’edizione 2012 della Festa della Musica ha visto nascere la partnership tra l’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica (AIPFM) e due Federazioni CISL, la FILCA del settore delle costruzioni, e la FAI del settore agroalimentare, con l’obiettivo di incontrare i giovani per sensibilizzarli e per valorizzare il loro impegno all’interno della società, in uno scenario di festa in cui sono loro stessi protagonisti e spettatori.

Grazie a questa collaborazione, il 21 giugno si sono accese 54 macroscene musicali dal nord al sud dell’Italia, isole comprese, ed in ogni città l’arrivo del solstizio d’estate è stato accolto con un grande successo:
300.000 presenze di pubblico stimate, 2000 le iscrizioni di artisti tramite il sito dell’AIPFM, 4000 visite sul sito AIPFM nella settimana dell’evento, 5000 persone il pubblico raggiunto dalla pagina Facebook durante l’evento, oltre 500 palchi.
Appena raggiunto l’accordo, le due categorie, coordinate dall’AIPFM, hanno sensibilizzato i luoghi in cui le federazioni stesse sono presenti e promosso la manifestazione su tutto il territorio nazionale. Questo grande momento sociale e culturale ha dato la possibilità di dialogare con il mondo delle associazioni e della società civile in generale, facilitando il contatto e la comunicazione con il mondo dei giovani.
“Uno degli strumenti per valorizzare i giovani è certamente l’associazionismo sindacale – hanno affermato i Segretari generali Cianfoni e Pesenti durante le interviste – che rappresenta oggi uno dei pochi luoghi di aggregazione, di volontariato, di impegno sociale e civile, di partecipazione.
Il sindacato è una vera palestra dove costruire spazi e strumenti di partecipazione, di democrazia, di crescita individuale e collettiva.
I giovani sono indispensabili nella società come nel sindacato, perché solo con un loro impegno diretto può essere forte e integrato nella società odierna, e la sua azione sindacale può avere un presente e un futuro”.
Per celebrare questa nuova collaborazione e diffusione dell’evento in maniera così capillare, il manifesto 2012 ha visto raffigurate tante cicogne che volano sull’Italia, tenendo nel becco un lenzuolo con dentro uno strumento musicale diverso: la nascita della Festa della Musica in tante nuove città italiane.
Sarà che è un evento attento ai “crescendo” ma non c’è dubbio ogni anno la manifestazione supera il successo dell’edizione precedente.
È evidente che la Festa della Musica deve proseguire il suo sviluppo, toccando nuovi pubblici coinvolgendo nuove risorse, rinforzando così l’immagine di un evento internazionale sempre fedele ai suoi principi.
Un’occasione per gli artisti di luoghi e generi diversi per offrire al pubblico uno spettacolo comune e originale, un’occasione per ascoltare tutte le musiche in contesti diversi dal solito, un’occasione per incontrarsi e riflettere.
manifesto fdm 2019
Area Riservata
Dall'edizione 2016 il Mibac ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle Feste più affascinanti che la cultura possa offrire. La Festa della Musica. Una festa che, come avviene in altre parti d'Europa, coinvolga in maniera organica tutta l’Italia trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare. Un grande evento che porti la musica in ogni luogo. Ogni tipo di musica. Ogni tipo di luogo. ...
SIAE è una Società di gestione collettiva del diritto d'autore, cioè un ente costituito da associati che si occupa dell'intermediazione dei diritti d'autore in tutti i settori della cultura. La Società Italiana degli Autori ed Editori non ha scopo di lucro ed è da sempre “dalla parte di chi crea” attraverso il sostegno a numerosi progetti dedicati alla creatività e al talento, e alle attività sociali e di solidarietà.Oggi la Società Italiana degli Autori ed Editori è al sesto posto della ...
La vocazione musicale è propria di tutti i popoli e di tutte le culture. L’Italia, più di ogni altro Paese, ha espresso la capacità di rappresentarsi attraverso l’espressione spettacolare, come tradizione e come ribellione, come conservazione e come novità. Questo carattere profondamente ludico e drammatico la caratterizza e la vitalizza, rendendola unica e riconoscibile. Inoltre il suo aspetto sempre più multietnico, le permette di accogliere suggestioni transnazionali che rifiutano confini ...

Promosso da

logoMIBAC

Ministero
per i Beni e le
Attività Culturali

Via del Collegio Romano, 27
00186 - Roma
urp@beniculturali.it
www.beniculturali.it
siae

Società Italiana
degli Autori
ed Editori

Tel. 06.599.05.100
Autori ed Editori
Tel. 06.599.052.00
Utilizzatori
Fax 06.596.470.50 .52
www.siae.it
aipfm
Via San Calepodio, 5/a
00152 - Roma
Tel. 06.580.38.25
Fax 06.622.78.726
festadellamusica@aipfm.it
Seguici su Facebook
Seguici anche su Twitter

Commissione europea

Rappresentanza in Italia

Via Quattro Novembre, 149
00187 - Roma
Tel. +39 06 699991

Con il contributo di:

Logo Afi

Main media partners

Rai

Media partners

Rai Radio 3
Grandi Stazioni Retail
telesia
Trenitalia

Partners istituzionali

esteri
giustizia
salute
istruzione
difesa
conferenza regioni
unpli
anci
ENDAS - Comitato Provinciale Imperia

Con il patrocinio di:

ang

Partners

feniarco
cafim
assaeroporti
enac
mei
dm nusic
calabriasona
Fimi
PMI
audiocoop
agimus
Ambasciata di Francia in Italia
i live music
rock
prog
vinile
sistema
Federalberghi
arci
loreal
assonat
confronti
A1
impala
legamon graphic design
lavanda
logo3bSalva

Info

Contatti
Informazioni
Comunicati stampa
Rassegna stampa
Annual Reports
Privacy Policy

La Festa

Spirito della Festa
Come partecipare
I Manifesti
Istruzioni per l'uso
La Comunicazione
SIAE
FAQ Organizzatori
FAQ Artisti
Gallery