manifesto fdm 2019
OLTRE 500 APPUNTAMENTI GRATUITI IN TUTTA ITALIA
Concerti e mostre in musei, parchi, biblioteche, archivi e luoghi d’arte
Uno degli appuntamenti europei più importanti in tema di cultura e spettacolo,
creato per coniugare musica e arte, linguaggi universali per eccellenza, capaci di
superare ogni barriera linguistica.
Questo è la Festa Europea della Musica in programma il 21 giugno, giornodel solstizio d’estate. Nata in Francia nel 1982, la manifestazione ha assunto dal 1995 un carattere internazionale coinvolgendo contemporaneamente, ad oggi, più di 60 città europee. In Italia, dal 1999, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha concesso il suo alto patrocinio alla manifestazione riconoscendone ufficialmente l’interesse pubblico e l’importante valenza culturale.
Con lo slogan MusicArte” il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, inc ollaborazione con la Direzione Generale per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica del MIUR, partecipa anche quest’anno all’evento, organizzando e promuovendo concerti ospitati in luoghi della cultura e dell’arte di cui i cittadini potranno fruire gratuitamente.
Il Ministero partecipa a questa manifestazione per il terzo anno consecutivo registrando un crescente interesse da parte dei cittadini verso l’iniziativa, testimoniato da un incremento esponenziale di eventi proposti. Nel 2006 sono stati realizzati 134 appuntamenti musicali, cresciuti a 223 nel 2007, mentre quest’anno superano i 500. Lo scorso anno la Festa Europea della Musica ha registrato partecipazione di quasi 7.000 spettatori.
Gli eventi sono stati organizzati dagli Istituti centrali e territoriali – archivi, biblioteche, musei, siti monumentali – coordinati dalla Direzione Generale per il bilancio e la programmazione economica, la promozione, la qualità e la standardizzazione delle procedure con la collaborazione della Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, delle Associazioni musicali e degli Enti che hanno aderito all’iniziativa. Alla manifestazione danno il loro contributo anche l’ ANCI – Associazione Nazionale Comuni italiani, l’UPI – Unione Province d’Italia, che hanno messo a disposizione i loro canali istituzionali di comunicazione.
Con l’AIPFM – Associazione Italiana Promozione Festa della Musica è stata, invece, avviata una collaborazione operativa per l’organizzazione degli eventi. Protocolli d’intesa per le agevolazioni di competenza, sono stati firmati con ENPALS e SIAE.
Il fittissimo calendario degli appuntamenti abbraccia l’intero territorio nazionale con iniziative che coinvolgono musicisti di fama internazionale e giovani talenti, con repertori eterogenei spazianti dalla musica antica e classica alle moderne elaborazioni di jazz, pop e rock. I concerti sono opportunamente integrati da mostre, visite guidate, video proiezioni che ampliano l’offerta culturale e la valorizzazione del territorio. Un’occasione unica, quindi, per godere gratuitamente di musica di grande qualità, nel contesto di cornici suggestive, e vivere momenti indimenticabili attraverso una lettura diversa ed ancora più stimolante del patrimonio monumentale italiano.
Il 20 giugno, organizzati direttamente dalla Direzione Generale per il Bilancio e la Programmazione Economica, la Promozione, la Qualità e la Standardizzazione delle Procedure, sono previsti, a Roma, 3 grandi concerti: presso la Villa dei Quintili, l’Orchestra a plettro del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, in collaborazione con il MIUR, Direzione Generale per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coereutica, si propone il concerto “Napoli: suoni e colori del Mediterraneo”; al Museo Nazionale di Palazzo Massimo, la Fondazione Adkins Chiti, presenta “Controcanto - Donne in Jazz”; la Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini, nella Sala Pietro Da Cortona, ospita il concerto di musica classica eseguito dall’ Orchestra Le Muse.
Dalla vasta offerta musicale regionale si segnalano inoltre: A Rivoli (TO) i concerti dell’Accademia nella Casa del Conte Verde propongono musiche di W.A. Mozart e J. Brams. A Venaria Reale (TO), l’Academia Montis Regalis organizza nei giardini della Reggia un concerto di musica barocca con musiche di Bach e Vivaldi.
La Villa della Regina a Torino, invece, ospita il gruppo degli ottoni degli studenti del Conservatorio torinese che proporrà un variegato repertorio che parte dalle note settecentesche di Haendel per arrivare fino a Gershwin. A Milano, la Biblioteca Centrale celebra i 150 anni dalla nascita di Giacomo Puccini con una mostra bibliografica , il cui percorso intende illustrare le fasi compositive dei suoi famosi melodrammi. Palazzo Marino, a Milano, ospiterà la Civica Orchestra di Fiati con un concerto che spazierà da Bernstein a Mendelssohn e Morricone. Appuntamento il 21 giugno alle 17.30 presso il Cortile d’Onore. Sempre a Milano Villa Litta ospita un concerto di musica jazz promosso dal Comune.
Il 25 giugno le note di Schubert e Moussorsky saranno le protagoniste del concerto per pianoforte organizzato a Bolzano presso il Chiostro dei Domenicani. A conclusione della serata si potranno incontrare i musicisti, degustando i rinomati vini dell’Alto Adige.
A Trieste la Festa Europea della Musica viene celebrata nel Castello di Miramare con un concerto di musica elettroacustica a cura del Conservatorio di Musica "Giuseppe Tartini”. A Gorizia il Museo Provinciale di Storia e d’Arte ospita un concerto di musica classica cameristica tenuta da concertisti docenti alla Scuola di Musica “Rodolfo Lipizer”.
Musica classica protagonista anche in Liguria. Presso il Teatro dell’Opera del Casinò, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo propone musiche di Schumann e Rachmaninov. A Genova invece si festeggiano i 50 anni di Palazzo Spinola con un concerto per pianoforte e violoncello su spartiti di Beethoven e Brahms.
Ricco il calendario per l’Emilia Romagna: presso l’Archivio di Stato di Bologna è in programma “Vivre librement”, concerto di musiche del Settecento, con lettura di
documenti e racconti sulle visite a Bologna di Giacomo Casanova. Sempre nel capoluogo felsineo, presso la Chiesa di S. Cristina della Fondazza, parte una maratona pianistica con l’esecuzione dell’integrale delle sonate di Beethoven.
Festa diffusa a Modena: le piazze, le strade, i cortili, gli angoli suggestivi del centro storico sono il palcoscenico per oltre trenta concerti, tra la musica classica, il rock, il jazz e la musica etnica, in cui artisti importanti si affiancano a giovani musicisti emergenti.
Schubert, Brahms e Shostakovich sono omaggiati nel salone del Piovego di Palazzo Ducale a Venezia con un concerto di musiche ottocentesche e novecentesche a cura della Scuola di Musica Wolf-Ferrari.
La musica francese di scena a Fiesole (FI). L’Ambasciata di Francia in Italia, in collaborazione con l’Istituto Francese di Firenze, propone “Ensemble Alternance”, una rassegna sulle correnti estetiche più rappresentative della musica contemporanea francese in programma presso la Loggia della Badia Fiesolana.
A Lucca, la Festa Europea della Musica è in strada: nelle piazze della città toscana si esibiscono infatti più di 500 giovani musicisti insieme a professionisti ed operatori dello spettacolo. Sono coinvolte tutte le scuole di musica pubbliche e private. L’Archivio di Stato di Pisa propone “Voci femminili tra sacro e profano”, coro tutto “in rosa” che esegue un repertorio dedicato a J.S. Bach. “LiricArte” è il nome del concerto proposto presso l’Archivio di Stato di Terni dall’Associazione "Amici della Lirica", nel corso del quale saranno eseguiti celebri brani ed arie dal repertorio lirico italiano ed internazionale.
Un vero e proprio percorso musicale dal titolo “La danza nelle note” è l’evento proposto dal Museo Archeologico Statale di Ascoli Piceno. Si comincia dal mattino con un laboratorio musicale, seguito da una serie di concerti e rappresentazioni teatrali fino a sera.
Il Borgo di Ostia Antica (RM) ospita, presso il Castello di Giulio II, “Rivi, Fontane e Fiumi”, concerto di musica polifonica italiana ed europea del ‘500 e del ‘600 “eseguito dall’ensemble "Gli Festinanti". Per i romani che vogliano godersi “Musicarte” fin dalla mattina, l’Auditorium di Palazzo Mattei di Giove propone, alle 12.00, il “Concerto Matinèe: Novecento musicale” con musiche di Astor Piazzolla, Joaquin Turina ed Ennio Morricone. La splendida chiesa di Santa Maria Sopra Minerva a Roma sarà invece la cornice dello spettacolo curato dall’associazione musicale polifonica "Melos Ensemble". Altrettanto suggestiva è la location del concerto del Coro “Franco Maria Saraceni” degli Universitari di Roma specializzato nella polifonia a cappella di ogni tempo: appuntamento al Pantheon alle ore 20.00. Il 22 giugno, invece, il museo "L. Pigorini" ospita un evento corale collettivo unico nel suo genere: “MusicaMuseo. Voci, suoni e armonia”.
Musica elettronica in programma a L’Aquila. Presso il Cortile della residenza Municipale di Palazzo Margherita si esibiscono Angelina Yershova & Bio Electrc Band.
E’ dedicato al genio di Domenico Scarlatti, il concerto proposto dalla Soprintendenza di Napoli in programma presso la Cappella Palatina di Palazzo Reale a Napoli. “Around Scarlatti” è infatti un viaggio nell’opera del grande compositore partenopeo con riflessi nella musica contemporanea. Per l’occasione sarà anche proposto un ciclo di visite guidate nel Museo dell’Appartamento Storico della Reggia.
Una rilettura in chiave jazzistica della grande tradizione musicale popolare napoletana è, invece, in programma presso la Biblioteca Nazionale di Napoli. Per l’occasione il “Vic Street Jazz Ensemble” del Conservatorio “San Pietro a Majella” rielabora le più famose melodie partenopee secondo elementi ritmici ed armonici della musica afroamericana.
Il rock, il folk, il jazz ma soprattutto il pop sono i generi che compongono il concerto “Canzoni d’Amori Feroci. Appunti per un pop-concert” in programma sempre a Napoli presso il Museo Archeologico Nazionale.
L’Abbazia di S. Pietro ad Montes (CE) propone un concerto di musica classica accompagnato dall’esposizione di pannelli illustrativi della storia del prezioso edificio, anche allo scopo di sottrarlo all’oblio e al degrado. La Biblioteca Nazionale di Potenza ospita un concerto di fiati e percussioni a cura dell’Associazione Banda Musicale "Città di Potenza" che propone melodie di musical e film di successo, arrangiate in maniera accattivante ed originale. Sempre nel capoluogo lucano, presso il Teatro “Francesco Stabile”, concerto omaggio a Maria Callas a cura dell’Accademia degli Sfaccendati di Roma.
Sempre il 21 giugno, a Matera, musica jazz negli antichi rioni dei Sassi con il concerto dei Jazz Nostrum Musica e danza nella Cittadella della Cultura di Bari: la Corale “Il Gabbiano” proporrà musica polifonica seguita da una lezione sul ballo della “pizzica”. "Euterpe sulle sponde del Mediterraneo. Ritmi,storia e melodie dall’antica Grecia al ’900" è invece l’appuntamento in programma presso il Chiostro del Convento di San Domenico di Taranto.
Musicisti di tutte le età, allievi di scuole medie a indirizzo musicale, allievi di conservatorio, dilettanti e concertisti: tutti insieme celebrano la Festa della Musica
presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza.
Il Castello di Milè a Longi (ME) ospita lo spettacolo del Gruppo Qà là incentrato sulla dominazione arabo-normanna in Sicilia con scene di vita quotidiana alla corte di Federico II di Svevia, le lotte tra Saraceni e Cristiani, le danze paesane, i vecchi venditori ambulanti, il carnevale ed altro.
Al Teatro "Regina Margherita" di Racalmuto (AG) in programma “Concerto di Primaestate” con le musiche di Bach e Gragnani eseguite da un trio chitarristico e un violoncellista provenienti dall’Istituto Musicale "Arturo Toscanini”.
Le note jazz della Big Band della Scuola Civica di Musica di Cagliari animano la Piazza Arsenale di Cagliari.
Nella Sala conferenze dell’Archivio di Stato di Oristano si tiene “Solstizio Musicale”, concerto di musica classica e contemporanea per pianoforte, voce, violini e viola.



manifesto fdm 2019
Area Riservata
Dall'edizione 2016 il Mibac ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle Feste più affascinanti che la cultura possa offrire. La Festa della Musica. Una festa che, come avviene in altre parti d'Europa, coinvolga in maniera organica tutta l’Italia trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare. Un grande evento che porti la musica in ogni luogo. Ogni tipo di musica. Ogni tipo di luogo. ...
SIAE è una Società di gestione collettiva del diritto d'autore, cioè un ente costituito da associati che si occupa dell'intermediazione dei diritti d'autore in tutti i settori della cultura. La Società Italiana degli Autori ed Editori non ha scopo di lucro ed è da sempre “dalla parte di chi crea” attraverso il sostegno a numerosi progetti dedicati alla creatività e al talento, e alle attività sociali e di solidarietà.Oggi la Società Italiana degli Autori ed Editori è al sesto posto della ...
La vocazione musicale è propria di tutti i popoli e di tutte le culture. L’Italia, più di ogni altro Paese, ha espresso la capacità di rappresentarsi attraverso l’espressione spettacolare, come tradizione e come ribellione, come conservazione e come novità. Questo carattere profondamente ludico e drammatico la caratterizza e la vitalizza, rendendola unica e riconoscibile. Inoltre il suo aspetto sempre più multietnico, le permette di accogliere suggestioni transnazionali che rifiutano confini ...

Promosso da

logoMIBAC

Ministero
per i Beni e le
Attività Culturali

Via del Collegio Romano, 27
00186 - Roma
urp@beniculturali.it
www.beniculturali.it
siae

Società Italiana
degli Autori
ed Editori

Tel. 06.599.05.100
Autori ed Editori
Tel. 06.599.052.00
Utilizzatori
Fax 06.596.470.50 .52
www.siae.it
aipfm
Via San Calepodio, 5/a
00152 - Roma
Tel. 06.580.38.25
Fax 06.622.78.726
festadellamusica@aipfm.it
Seguici su Facebook
Seguici anche su Twitter

Commissione europea

Rappresentanza in Italia

Via Quattro Novembre, 149
00187 - Roma
Tel. +39 06 699991

Con il contributo di:

Logo Afi

Main media partners

Rai

Media partners

Rai Radio 3
Grandi Stazioni Retail
telesia
Trenitalia

Partners istituzionali

esteri
giustizia
salute
istruzione
difesa
conferenza regioni
unpli
anci
ENDAS - Comitato Provinciale Imperia

Con il patrocinio di:

ang

Partners

feniarco
cafim
assaeroporti
enac
mei
dm nusic
calabriasona
Fimi
PMI
audiocoop
agimus
Ambasciata di Francia in Italia
i live music
rock
prog
vinile
sistema
Federalberghi
arci
loreal
assonat
confronti
A1
impala
legamon graphic design
lavanda
logo3bSalva

Info

Contatti
Informazioni
Comunicati stampa
Rassegna stampa
Annual Reports
Privacy Policy

La Festa

Spirito della Festa
Come partecipare
I Manifesti
Istruzioni per l'uso
La Comunicazione
SIAE
FAQ Organizzatori
FAQ Artisti
Gallery