Ricerca eventi

Cerca Reset
manifesto fdm 2019

Matera

Matera

Referente

1. Per gli eventi al centro della Città
Comune di Matera
Email:uffcultura@comune.mt.it

Per il 21 giugno alla Cava del Sole
AIPFM - Associazione italiana per la Promozione della Festa della Musica
festadellamusica@aipfm.it
Tel. 06. 5803825


2. Per il 22 giugno alla Cava del sole
Conservatorio E.R. Duni di Matera
Agnese Caradonio
info@conservatoriomatera.it
21 giugno
Dalle ore 17.30 alle 19.30
Quartiere Spine Bianche - Piazza San Giovanni XXIII- Matera
Si esibiranno i gruppi:

Hygge
Aimad
Michelangelo Wood
Maltese
Cesare Isernia

A cura del MEI - Meeting etichette indipendenti
21 giugno
dalle 17.30 alle 20.00
Quartiere Serra Venerdi Piazza Antistante Viale F.S. Nitti - Matera
Si esibiranno i Gruppi:

Giovanni Di Donato
Praino
MaLaVoglia
Wakeupcall
Keplero
Effetti Collaterali

Effetti Collaterali
21 giugno
dalle ore 18.00 alle ore 19.30
Piazza del sedile, 2 - Matera
Si esibiranno i gruppi:

Sarah Dipinto
Trio MK3
Rita Zingariello
Vittoria Innacone
21 giugno
Ore 18.00
Piazza San Francesco
UN PROGETTO DI SCAMBIO CULTURALE
CON LA FESTA DELLA MUSICA POLACCA

Piano Trio MK3

Zofia Guzik - violin
Mikołaj Adamczak - cello
Martyna Włodarczyk - piano

PROGRAMMA 21.06.2019 - MATERA
L.v. Beethoven - Piano trio c-minor op. 1 nr 3
- Allegro con brio
F.Chopin - Piano trio g- minor op. 8
- Allegro con fuoco
A.Piazzola - Oblivion
A.Piazzola / G.Miśkiewicz - Libertango
G.Cassado - Piano trio C major (1924)
- Recitativo. Rondo


Il Piano Trio MK3 è composto da studenti della Scuola Statale di Musica Fryderyk Chopin liceo a Cracovia.
Nostri giovani strumentisti, come solisti, sono già i vincitori di numerosi premi in competizioni di livello nazionale e internazionale. Sono anche in possesso di tante borse di studio - tra cui Il Ministro della Cultura e delle Arti di Polonia e il Fondo Nazionale per l'infanzia.
Come solisti, hanno lavorato su master class sotto la guida di eccenzionali professori di Polonia e dall’estero, come: Zbigniew Raubo, Andrzej Pikul, Olga Łazarska, Konstanze Eickhorst, Karina Gidaszewska, Janusz Wawrowski, Bartosz Bryła, Christian Danowicz, Agata Szymczewska, Piotr Tarcholik, Tomasz Strahl, Kazimierz Michalik, Marcin Zdunik, Bartosz Koziak, Tomasz Lisiecki, Rafał Kwiatkowski
Il Piano Trio MK3 collabora insieme continuamente dal 2017, sotto la supervisione di Dr hab. Milena Kędra (Accademia di Musica a Cracovia).
Hanno rappresentato la nostra Scuola in numerosi concerti in Germania, Slovenia, Francia e Lituania. Si sono esibiti nei festival - "Musica in Stare Balice" e "Incontri con l’arte a Hebdow”.

Il Piano Trio MK3 è vincitore di:
Primo premio (II e III non sono stati assegnati) al XXIV Festival di Giovani Strumentisti a Cracovia (2017)
Premio "Ensemble d’oro" al XI Concorso Internazionale di Ensemble da Camera a Rzeszów (2018)
Primo premio e premio speciale per prestazione eccezionale e ottima collaborazione al Concorso Nazionale di Musica da camera "Intorno a Debussy" a Cracovia (2018)
Secondo premio e premio speciale al Concorso Internazionale di musica da camera “ENKOR Competition” (2019) negli Stati Uniti
Secondo premio al Concorso Internazionale di Musica da camera "Musica Brillante" a Vilnius (2019)
Primo premio al IV Nazionali Autunnali Incontri con Musica da camera a Żywiec
Gran Premio del XX Concorso Internazionale per gruppi da camera a Jawor
Primo premio al II Concorso Internazionale "Piano Talents for Europe" nella categoria di musica da camera per pianoforte a Dolny Kubin (Slovacchia - 2019)
Il Piano Trio MK3 ha ricevuto anche il premio speciale: una borsa di studio per la partecipazione ai corsi di perfezionamento "Schola Arvenzis" nel luglio 2019.

Il Piano Trio MK3 è rappresentato dall'Associazione “Laboratorio d’Arte di Małopolska”.

21 giugno
Ore 20.00
Casa Cava, Via S. Pietro Barisano, 47
Il 21 Giugno, giornata della Festa Europea della Musica, occasione alla quale l’Onyx Jazz Club partecipa dal 2007, si terrà presso Casa Cava il secondo Jazz Contest organizzato dall’associazione materana.
La partecipazione al concorso è totalmente gratuita e aperta a tutti i musicisti. Non esistono limiti di età, provenienza e/o livello. Aperto anche a professionisti con produzioni discografiche all’attivo.
L’Onyx Jazz Contest è dedicato ad Alessandro Cilla.

Al momento si sono iscritte le band:
1) Francesco Moramarco test. Grazia Lombardi
2) Esperanza
3) Kind Of Pitch 5tet
4) Nicola Albano
5) Alessandro Piraini
6) “A due voci”
7) Big Dog 4
8) Corrado Ferrareis Trio
9) The art of Gipsy Jazz
10) Somude Trio Jazz
11) G.A.R. Trio

21 giugno
dalle 21.00 alle 22.00 e dalle 23.'00 alle 23,30
SS. 7 via Appia - Matera
ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

È un'orchestra multietnica nata nel 2002 all'interno dell'Associazione Apollo 11, un progetto sostenuto da artisti, intellettuali e operatori culturali che hanno voluto valorizzare il rione Esquilino di Roma, dove gli Italiani sono una minoranza etnica. L'Orchestra rappresenta una realtà unica: è la prima e sola orchestra nata con l'auto-tassazione di alcuni cittadini che ha creato posti di lavoro e relativi permessi di soggiorno per eccellenti musicisti provenienti da tutto il mondo e promuove la ricerca e l'integrazione di repertori musicali diversi e spesso sconosciuti al grande pubblico, costituendo anche un mezzo di recupero e di riscatto per artisti stranieri che vivono a Roma talvolta in condizioni di emarginazione culturale e sociale
Il gruppo nasce da un'idea di Mario Tronco, componente della Piccola Orchestra Avion Travel, e del documentarista Agostino Ferrente che ne filma in diretta la nascita e debutta il 24 novembre 2002 con il concerto di chiusura del Romaeuropa Festival.
Dalla sua nascita ad oggi l'Orchestra di Piazza Vittorio ha all'attivo oltre 1.300 concerti in tutto il mondo, 5 album ("L’Orchestra di Piazza Vittorio"; "Sona" ; "Il Flauto Magico secondo l’OPV", "L’Isola di Legno ", "Credo"), 3 spettacoli operistici ("Don Giovanni di Mozart"; "Carmen"; "Il Flauto Magico") e uno spettacolo autobiografico, "Il Giro del Mondo in 80 minuti".
Dal 2002 ad oggi oltre 100 musicisti provenienti da aree geografiche e da ambiti musicali molto diversi tra loro si sono incontrati realizzando progetti creativi e professionali che spesso hanno costituito per loro opportunità di riscatto sociale.
L’Orchestra promuove la ricerca e l’integrazione di repertori musicali diversi.
Agostino Ferrente finalizza nel 2006 il documentario L'orchestra di piazza Vittorio, che racconta, in chiave diaristica, la storia di questa inconsueta formazione musicale. Il film viene presentato con grande successo in numerosi festival internazionali tra cui il Festival di Locarno e il Tribeca Film Festival di New York, per poi essere distribuito nelle sale cinematografiche italiane da Luckyred, in quelle americane da Netflix e in numerosi altri paesi. Nel 2007 si aggiudica numerosi premi, tra cui il Nastro d'Argento e il Globo d'Oro come migliore documentario.
21 giugno
dalle 22,00 alle 23,30
SS. 7 via Appia - Matera
ROBERTO VECCHIONI

La sua attività nel mondo musicale inizia negli anni ’60, quando comincia a scrivere canzoni per artisti affermati (Vanoni, Zanicchi, Cinquetti, Michele), collaborazioni che riprenderà più tardi anche per Nannini, Oxa, Patty Pravo, Adamo. Nel 1971 si propone per la prima volta come interprete delle sue canzoni e incide il suo primo album “Parabola” che contiene la celeberrima “Luci a San Siro”.
Nel 1973 partecipa al Festival di Sanremo con “L’uomo che si gioca il cielo a dadi”. Nel 1974 vince il premio della critica discografica come miglior disco dell’anno per “Il re non si diverte”. Il successo di pubblico arriva nel 1977 con l’album “Samarcanda” cui fanno seguito più di venti album e altrettante raccolte per una vendita totale che supera otto milioni di copie.
Nel 1992 il brano “Voglio una donna” (unico inedito del live "Camper”), vince il Festivalbar come canzone più ascoltata dell’anno.
Come ha scritto Mario Bonanno nel suo libricino Samarcanda, “Vecchioni, tolto l’heavy metal (per sua e nostra fortuna), i generi musicali li ha (ri)visitati tutti”, compreso qualche spunto dalla canzone classica napoletana, fino ad arrivare nel 2005 al progetto di “Luci a San Siro… di questa sera” (da cui l’album “Il Contastorie”) dove rivisita le sue canzoni più famose in chiave jazz, portando per più di due anni il concerto nei più bei teatri italiani insieme a due tra i più grandi jazzisti italiani: il pianista Patrizio Fariselli e il contrabbassista Paolino Dalla Porta. Torna poi al genere pop nel 2007 con il bellissimo album “Di rabbia e di stelle”. Nel 2009 passa a un nuovo ambizioso progetto insieme al maestro Beppe D’Onghia, dove propone le sue canzoni riarrangiate per pianoforte e quintetto d’archi. Il cantautore si esibisce anche in versi recitati su musiche di Chajkowskij, Puccini, Rachmaninoff. Da questa esperienza nasce lo splendido album “In Cantus” portato anche questo nei più famosi teatri per oltre due anni. Nel 2011 partecipa e stravince al Festival di Sanremo con la canzone “Chiamami ancora amore” che dà il titolo all’omonimo album. Vince anche il premio “Mia Martini” della critica e quello della sala stampa.
Il 29 novembre 2011 esce il doppio album“ “ I colori del buio”. Si tratta della prima antologia ufficiale, capace di rappresentare la sua anima popolare, quella più classica fino ad arrivare al jazz, attraverso i pezzi che hanno saputo conquistare diverse generazioni. A impreziosire il disco anche due splendidi brani inediti: I colori del buio, che dà il titolo al lavoro (scritto insieme all’ormai fedele Claudio Guidetti) e Un lungo addio (con testo firmato per la prima volta anche dalla moglie Daria Colombo). L’8 ottobre 2013, Roberto Vecchioni torna con un nuovo album “Io non appartengo più”, pubblicato da Universal Music: 12 brani inediti; il 30 Gennaio 2015 l’album viene certificato “Disco d’Oro” dalla Federazione Industria Musicale Italiana. Nel marzo 2015 recita come attore nel film di Castellitto: “Nessuno si salva da solo”. A gennaio 2016 entra a far parte della giuria della cinquantaquattresima edizione del Premio Campiello.

Roberto Vecchioni - voce
Lucio Fabbri - pianoforte, tastiere, violino, mandolino e chitarra elettrica
Massimo Germini - chitarra classica e acustica
Antonio Petruzzelli - basso
Ruggero Pazzaglia - batteria
22 giugno
Ore 11,30
via Madonna delle Virtù sn - Matera
In occasione della Festa della Musica
STATI GENERALI DELLA MUSICA EMERGENTE
Presentazione del Manifesto Nazionale

A cura di Giordano Sangiorgi
(MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti)

Saluto:
Domenico De Maio (Direttore Agenzia Nazionale Giovani)

Intervengono:
Marco Staccioli (Festa della Musica Europea in Italia),
Giuseppe Marasco (Calabria Sona, It- Folk e Rete dei Festival),
Giandomenico Carbone (AudioCoop),
Claudio Formisano (Cafim).

Per il territorio:
Vincenzo Paolino (Vulcanica Festival)
Rocco Spagnoletta (Musicamanovella)
e altri ospiti.

Interverrà per un saluto un rappresentante di Fondazione Matera Basilicata 2019.
Dopo le tappe di Roma, Milano e Napoli che hanno coinvolto oltre 400 operatori del settore della nuova musica italiana con oltre 100 interventi di operatori e artisti della musica emergente italiana e' stato elaborato un Manifesto degli Stati Generali della Musica Emergente in Italia che sara' presentato ufficialmente a Matera il 22 giugno in occasione della Festa della Musica dei Giovani di Matera e sarà il Manifesto Fondativo per una grande assemblea al MEI 25 – Meeting delle Etichette Indipendenti il prossimo sabato 5 ottobre a Faenza (Ra).

Tale percorso partecipativo e' stato realizzato per dare un contributo fattivo e concreto e fare arrivare la voce anche delle piu' piccole ma vitali realta' artistiche e produttive del settore musicale al percorso di rinnovamento normativo del settore avviato dal Mibac con il Ministro ai Beni Culturali Alberto Bonisoli
Con preghiera di partecipazione a tutta la stampa e agli operatori del settore.
Grazie

Per informazioni, partecipazione e adesioni:
Giordano Sangiorgi
Tel: 0546/604776 – 0546/646012 – 349/4461825
Email: giordano.sangiorgi@audiocoop.it
Sito: www.meiweb.it
22 giugno
Dalle ore 15.00 alle ore 23.45
Casa Cava - Matera
Festa europea della Musica
“SOUTH ITALY BLUES CONNECTION”

Esibizione di 35 Band per un totale di circa 150 musicisti dell’area Blues.

Evento organizzato dall’Associazione Musicale Blue Cat Blues.
22 giugno
Dalle ore 16.00 alle ore 23.30
Quartiere Spine Bianche Piazza Giovanni XXIII - Matera
Si esibiranno i gruppi:

Superbia
Cruser
Elleblack
Pig Sitter
Alessandro Piraino
Sale
Kafka sulla spiaggia
Quartodivino
Ipnotica
manifesto fdm 2019
Area Riservata
Dall'edizione 2016 il MiBACT ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle Feste più affascinanti che la cultura possa offrire. La Festa della Musica. Una festa che, come avviene in altre parti d'Europa, coinvolga in maniera organica tutta l’Italia trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare. Un grande evento che porti la musica in ogni luogo. Ogni tipo di musica. Ogni tipo di luogo. ...
SIAE è una Società di gestione collettiva del diritto d'autore, cioè un ente costituito da associati che si occupa dell'intermediazione dei diritti d'autore in tutti i settori della cultura. La Società Italiana degli Autori ed Editori non ha scopo di lucro ed è da sempre “dalla parte di chi crea” attraverso il sostegno a numerosi progetti dedicati alla creatività e al talento, e alle attività sociali e di solidarietà.Oggi la Società Italiana degli Autori ed Editori è al sesto posto della ...
La vocazione musicale è propria di tutti i popoli e di tutte le culture. L’Italia, più di ogni altro Paese, ha espresso la capacità di rappresentarsi attraverso l’espressione spettacolare, come tradizione e come ribellione, come conservazione e come novità. Questo carattere profondamente ludico e drammatico la caratterizza e la vitalizza, rendendola unica e riconoscibile. Inoltre il suo aspetto sempre più multietnico, le permette di accogliere suggestioni transnazionali che rifiutano confini ...

Promosso da

logoMIBAC

Ministero
dei Beni e delle
Attività Culturali
e del Turismo

Via del Collegio Romano, 27
00186 - Roma
urp@beniculturali.it
www.beniculturali.it
siae

Società Italiana
degli Autori
ed Editori

Tel. 06.599.05.100
Autori ed Editori
Tel. 06.599.052.00
Utilizzatori
Fax 06.596.470.50 .52
www.siae.it
aipfm
Via San Calepodio, 5/a
00152 - Roma
Tel. 06.580.38.25
Fax 06.622.78.726
festadellamusica@aipfm.it
Seguici su Facebook
Seguici anche su Twitter

Commissione europea

Rappresentanza in Italia

Via Quattro Novembre, 149
00187 - Roma
Tel. +39 06 699991

Con il contributo di:

Logo Afi

Main media partners

Rai

Media partners

Rai Radio 3
Grandi Stazioni Retail
telesia
Trenitalia

Partners istituzionali

esteri
giustizia
salute
istruzione
difesa
conferenza regioni
unpli
anci
ENDAS - Comitato Provinciale Imperia

Con il patrocinio di:

ang

Partners

feniarco
cafim
assaeroporti
enac
mei
dm nusic
calabriasona
Fimi
PMI
audiocoop
agimus
Ambasciata di Francia in Italia
i live music
rock
prog
vinile
sistema
Federalberghi
arci
loreal
assonat
confronti
A1
impala
legamon graphic design
lavanda
logo3bSalva

Info

Contatti
Informazioni
Comunicati stampa
Rassegna stampa
Annual Reports
Privacy Policy

La Festa

Spirito della Festa
Come partecipare
I Manifesti
Istruzioni per l'uso
La Comunicazione
SIAE
FAQ Organizzatori
FAQ Artisti
Gallery