> Come facciamo a far aderire la nostra città?
Per far aderire una nuova città al circuito italiano della Festa della Musica, basta compilare Il Form in tutte le sue parti sul menù iscrizioni/città. Il personale dell'Associazione vi contatterà per chiarire le modalità e i tempi.

> La data deve essere per forza il 21 giugno?
Il 21 giugno, festa dell'entrata nell'estate, si festeggia in tutto il mondo la Festa della Musica. In Francia, paese di origine della manifestazione, si organizza la Festa solamente il 21 giugno. Anche in Italia il 21 giugno resta la data ufficiale alla quale vengono applicate le tariffe SIAE più vantaggiose. Resta comunque possibile legare la data del 21 giugno al fine settimana più vicino. Quindi è tollerata una manifestazione di più giornate solamente se si realizzano spettacoli anche durante la giornata del 21 giugno. 

> Fino a quando si fa in tempo ad aderire?
Normalmente si ha bisogno di almeno 80 giorni per organizzare un evento semplice. Dipende, comunque, dalla capacità organizzativa dell'Amministrazione Comunale e dell'organizzazione che si occupa di coordinare le attività.

> Sono solo le città, o Istituzioni, che possono aderire?
Ci vuole necessariamente la lettera di adesione ufficiale da parte della Amministrazione Comunale. Frequentemente capita che Organizzazioni, Associazioni o Società private che vogliono organizzare degli eventi prendono accordi con il Comune di riferimento.

> Come riusciamo a organizzare tanti eventi con la situazione economica attuale delle Amministrazioni?
Il tessuto connettivo della manifestazione è fatto dal sistema delle iscrizioni degli artisti che arrivano direttamente agli organizzatori. Certo è molto importante partire presto con la comunicazione di invito a tutti i cittadini musicisti di iscriversi. Le risorse, anche se poche, saranno quindi impiegate per le spese tecniche e magari per qualche spettacolo di qualità con costi vantaggiosi.

> Chi paga la SIAE?
La SIAE è a carico dell'organizzatore, quindi spesso delle Amministrazioni Comunali. Fortunatamente in occasione della Festa della Musica la SIAE applica delle tariffe vantaggiosissime che riescono a limitare la spesa (vedi SIAE sotto il menù "LA FESTA").

> Una volta che il Comune aderisce chi si occupa di trovare gli artisti?
L'AIPFM fornirà una locandina, da affiggere nei locali idonei, che invita i musicisti ad iscriversi. Inoltre, l'inserimento della città nel sito permetterà agli interessati a suonare e iscriversi di scoprire la possibilità di suonare anche in quel Comune.

> Il numero degli artisti partecipanti è determinante?
No assolutamente. Il numero è proporzionale alla grandezza della città, quindi alla visibilità dell'evento e alle aspettative dell'istituzione "Comune" che normalmente finanzia la Festa.

> La data del 21 giugno è obbligatoria per poter effettuare la manifestazione o ci si può discostare (in un piccolo paese come il nostro nei giorni feriali non ci sarebbe nessuno ad ascoltare i gruppi)?
Il 21 giugno è un giorno del Solstizio d'estate, è la data dell'entrata in estate e in tutto il mondo si celebra la Festa della Musica. Quindi la data è obbligatoria. Si possono prevedere più gioni (per la SIAE max 2 prima o dopo) di manifestazione, ma durante il 21 giugno deve esserci sempre una attività spettacolare.


manifesto fdm 2016
Area Risevata
Da questa edizione il Mibact ha deciso di dare un forte segnale per la promozione di una delle Feste più affascinanti che la cultura possa offrire. La Festa della Musica. Una festa che, come avviene in altre parti d'Europa, coinvolga in maniera organica tutta l’Italia trasmettendo quel messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità che solo la musica riesce a dare. Un grande evento che porti la musica in ogni luogo. Ogni tipo di musica. Ogni tipo di luogo. ...
La Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE) è una società di gestione collettiva del diritto d’autore. In altre parole: è un ente costituito da associati che si occupa dell’intermediazione e della tutela dei diritti di chi crea. La sua base associativa è formata da autori ed editori. La storia di SIAE inizia nel 1882 a Milano. Del primo Consiglio Direttivo della Società facevano parte vere pietre miliari della cultura e dell’arte italiana, come Giuseppe Verdi, Giosuè Carducci, ...
La vocazione musicale è propria di tutti i popoli e di tutte le culture. L’Italia, più di ogni altro Paese, ha espresso la capacità di rappresentarsi attraverso l’espressione spettacolare, come tradizione e come ribellione, come conservazione e come novità. Questo carattere profondamente ludico e drammatico la caratterizza e la vitalizza, rendendola unica e riconoscibile. Inoltre il suo aspetto sempre più multietnico, le permette di accogliere suggestioni transnazionali che rifiutano confini ...

logoMIBACT2

Ministero
dei beni e delle
attività culturali
e del turismo

Via del Collegio Romano, 27
00186 - Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.beniculturali.it

siae

Società Italiana
degli Autori
ed Editori

Tel. 06.599.05.100
Autori ed Editori
Tel. 06.599.052.00
Utilizzatori
Fax 06.596.470.50 .52
www.siae.it

aipfm

   Via San Calepodio, 5/a
   00152 - Roma
   Tel. 06.580.38.25
   Fax 06.622.78.726
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  Seguici su Facebook
  Seguici anche su Twitter
Sponsorok